Hardware adattativo

Le nostre soluzioni hardware permettono la compensazione delle deformazioni tramite l’utilizzo di soluzioni adattative. Attuatore di forza e mandrino tiltante permettono di lavorare anche aree ristrette e difficilmente raggiungibili

MANDRINO ATTUATO

L’elettromandrino, montato su un attuatore di forza e su una flangia a cambio rapido, è utilizzato per rimuovere piccole bave in quelle aree dove non è possibile misurare e quindi applicare l’algoritmo adattativo

La forza viene applicata in un'unica direzione. L'uso combinato del mandrino pivotante e dell'attuatore permette perciò di lavorare sia con la punta sia con la superficie laterale dell'utensile.

L’uso dell’attuatore di forza permette l’applicazione di una pressione costante sul pezzo da lavorare. Questo permette di utilizzare in maniera efficace anche utensili di “carta”, utensili resinoidi e in generale gli utensili rapidamente soggetti ad usura, che si consumano e cambiano forma velocemente. L’utilizzo di un attuatore di forza compliante permette di adattare in maniera flessibile la lavorazione a queste variazioni di forma.


L'uso del mandrino attuato in molti casi viene associato all'utilizzo di un secondo mandrino. Il dimensionamento di entrambi si basa su fattori quali il tipo di utensile, il materiale da molare e il tipo di robot utilizzato. Normalmente il mandrino più potente viene utilizzato per operazioni di taglio e per montare utensili di maggiori dimensioni.